IV Serie - Quaderni, Quaderno 9/10, 2000



  • Giornate di studio in ricordo di Giovanni Previtali (Siena, Università degli Studi, dicembre 1998; Napoli, Università degli Studi «Federico II», febbraio 1999; Pisa, Scuola Normale Superiore, maggio 1999), a cura di Francesco Caglioti

    Paola Barocchi - Luciano Bellosi - Fiorella Sricchia Santo, Presentazione [di Giornate di studio in ricordo di Giovanni Previtali], IX
  • [Francesco Caglioti], Nota del curatore [a Giornate di studio in ricordo di Giovanni Previtali], X
  • Programmi delle giornate di studio in ricordo di Giovanni Previtali, XI-XII

    Mauro Barni, Giovanni Previtali a Siena, 1-4
  • Roberto Barzanti, Una feconda eredità, 5-7
  • Francesco Barbagallo, Ricordo di Giovanni Previtali, 9-13
  • Michele Bacci, San Salvatore «prope arcum pietatis», 15-28, 1
  • Marco Collareta, La Madonna col Bambino tra angeli nel Museo del Duomo di Milano, 29-32, 1-13
  • Massimo Ferretti, Una traccia di Giotto a Bologna, 33-51, 1-36
  • Irene Hueck, Ipotesi per la bottega «Giotto e figli», 53-60, 1-9
  • Michel Laclotte, La fortune critique de Simone Martini en France, 61-67, 1-6
  • Aldo Rossi - Antonia Ravasi, La miniatura da Dante a Boccaccio: Oderisi da Gubbio, Buffalmacco, Boccaccia disegnatore, 69-86, 1-11
  • Elisabetta Cioni, Per Giovanni di Ser Jacopo da Firenze, orafo di corte di Giovanna I d'Angiò, 87-102, 1-43
  • Anna Rosa Calderoni Masetti, Smalti traslucidi italiani: ieri, oggi, domani, 103-115, 1-10
  • Francesco Cagliotti, Benedetto da Maiano a Philadelphia: un terzo spiritello per l'altare correale di Napoli, 117-134, 1-17
  • Donato Salvatore, Dipinti d'influenza romana a Napoli nella seconda metà del Quattrocento. Novità su Cristoforo Faffeo, 135-143, 1-12
  • Salvatore Settis, Ars moriendi: Cristo e Meleagro (con un'appendice di Chiara Franceschini), 145-170, 1-27
  • Riccardo Naldi, Andrea Ferrucci da Fiesole per il Gran Capitano Gonzalo de Córdoba: il San Michele arcangelo nella Grotta del Santuario del Gargano (con una coda sul Cappellone di San Giacomo della Marca a Napoli), 171-190, 1-23
  • Andrea Zezza, La data della Pietà dei cappuccini di Avellino e un riesame della cronologia di Silvestro Buono, 191-200, 1-23
  • Concetta Restaino, Gli affreschi della Cappella Galluccio nel Duomo di Lucera e i soggiorni romani e regnicoli di Avanzino Nucci, 201-212, 1-25
  • Tomaso Montanari, Gli esordi di Giovan Pietro Bollori e l'Amorino-Attis di Donatello, 213-217, 1-4
  • Lucia Simonato, Sandrart e le statue antiche di Roma: dalla Teutsche Academie (1675-1679) agli Sculpturae veteris admiranda (1680), 219-241, 1-12
  • Valter Pinto, La Vita del cavaliere D. Luca Giordano di Bernardo De Dominici, 243-255, 1-2
  • Ettore Spalletti, Bindo Simone Peruzzi collezionista e il suo «rurale museo» all'Antella, 257-272, 1a-2
  • Miriam Fileti Mazza - Bruna Tomasello, Il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe della Real Galleria: ordinamento e acquisizioni tra il 1775 e il 1784, 273-292
  • Paola Barocchi, Sulla edizione lanziana della Storia pittorica della Italia, 1795-1796, 293-319
  • Donata Levi, «Troppa modestia, o troppo alta meta…»: note sull'erudito padovano Giovanni de' Lazara, 321-337, 1-2
  • Bruno Toscano, Il ritorno ai primitivi tra cultura e società, 339-345
  • Enrico Castelnuovo, Alla ricerca dei primitivi francesi, 347-355
  • Paul Tucker, Ruskin studia i primitivi: i taccuini inediti del 1845, 357-373, 1-6
  • Riccardo Francovich, Per un sistema informatico applicato alla 'risorsa' beni culturali: l'esperienza degli archeologi medievali senesi, 375-384, 1-11
  •  
  • Illustrazioni, 385-603