IV Serie, Vol. III, 1998



  • Fasc. 1-2

  • Carlo De Simone, La Tabula Cortonensis: tra linguistica e storia, 1-122, 1-27
  • Monica Ballerini, Schleicher precursore della geografia linguistica, 123-144
  • Laura Biondi, Etimologie varroniane in Apuleius, De nota aspirationis e De diphthongis (ms. Reims, BM 432), 145-179
  • Luigi Blasucci, Sugli antroponimi (e qualcosa sui toponimi) nei Canti leopardiani, 181-194
  • Fiorenza Ceragioli, Lo Zibaldone pisano, 195-204, 28-30
  • A Giulio Bollati

    Dante Della Terza, Giulio Bollati tra Pisa e Torino. Appunti per un ritratto critico, 207-217
  • Furio Diaz, Su Giulio Bollati storico, 219-234
  • Luigi Blasucci, Giulio Bollati «leopardiano», 235-241
  •  
  • Beatrice Paolozzi Strozzi, Leopoldo de' Medici e la libreria Capponi, 243-259, 31-33
  • Michele Bacci, La vergine ΟΙΚΟΚΥΡΑ, Signora del Grande Palazzo. Lettura di un passo di Leone Tusco sulle cattive usanze dei Greci, 261-279
  • Giovanni Mannino, Una coppa su piede tripode da Mossala, 281-287, 34-37
  • Simona Marchesini, Il segno и in Elimo: una nuova proposta, 289-301, 38-52
  • Maria Cecilia Parra, Il teatro di Locri tra spettacolo e culto: per una revisione dei dati, 303-322, 53-69
  • Stefano Vassallo - Antonietta Brugnone, Il ricordo della 'bella' Krimno in un'iscrizione di Himera, 323-326, 70
  • Luca Fezzi, Osservazioni sul decreto di Gytheion in onore dei Cloazii (IG, V, 1, n. 1146), 327-337
  • Luigi Arata, Un esperimento di Ippocrate e Aristotele, 339-359
  • Anna Rodolfi, «Verum simpliciter» e «verum secundum quid»: Enrico di Gand «critico» di Boezio di Dacia, 361-379
  • Nicoletta Sciaccaluga, Isaac Beeckman e i paradossi della conservazione del movimento, 381-424
  • Faustino Fabbianelli, La considerazione psicologica dell'uomo nella morale 'precritica' e in quella 'critica' di Ernst Platner, 425-449