IV Serie - Quaderni, Quaderni 6, 1998



  • Dell'antiquaria e dei suoi metodi. Atti delle giornate di studio, a cura di Elena Vaiani

    Elena Vaiani, Premessa [a Dall'antiquaria e dei suoi metodi], IX
  • Francesco De Angelis, Pausania e i periegeti. La guidistica antica sulla Grecia, 1-14
  • Sonia Maffei, L'ecfrasi gioviana tra generi e imitatio, 15-29
  • Eliana Carrara, La nascita della descrizione antiquaria, 31-50, 1
  • Girolamo de Mirando, Fondali di relitti o «magior mondo» per sodali d'accademia. L'antiquaria ed il consesso degli Oziosi nella Napoli della prima metà del Seicento, 51-62, 2
  • Nino Recupero, Priscas patriæ linguas reddere. Sapere antiquario e politica in Europa a metà del Seicento, 63-79
  • Elena Vaiani, La collezione d'arte e antichità di Leonardo Agostini. Nuovi documenti, 81-110, 3-20
  • Ludovico Rebaudo, Il viaggio in Italia e il metodo antiquario di Jacob Spon, 111-138, 21-39
  • Maria Pia Donato, Le accademie romane e l'antiquaria: tre casi e alcune riflessioni, 139-154
  • Elena Vaiani, L'Antiquité expliquée di Bernard de Montfaucon: metodi e strumenti nell'antiquaria settecentesca, 155-175, 40-52
  • Carlo Roberto Chiarlo, Giovan Battista Passeri, 177-193
  • Miriam Fileti Mazza, Un modello classificatorio nella programmazione museografica di Raimondo Cocchi, 195-224
  • Giovanna Granata, La biblioteca del cardinale Stefano Borgia, 225-238
  • Sebastiano Barresi, Iconografia siceliota per la corte del conte Franz I di Erbach, 239-243, 53-61
  • Giuseppe Baldacci, L'insegnamento del greco nel seminario dei chierici di Catania tra Settecento ed Ottocento, 245-256
  • Giovanni Salmeri, L'arcipelago antiquario, 257-280
  •  
  • Indice dei nomi, 281-300
  • Illustrazioni, 301-323