II Serie, Vol. XXXIV, 1965



  • Fasc. I-II

  • Enrico Campanile, Considerazioni su alcuni aspetti dell'antica poesia irlandese, 1-50
  • Francesco Orlando, Su Chateaubriand e Stendhal memorialisti: ricordi d'infanzia e rivoluzione, 51-96
  • Mario Corsi, Introduzione al Leviatano, 97-167
  • Claudio Moreschini, Studi sulla tradizione manoscritta del Parmenide e del Fedro di Platone, 169-185
  • Massimo Barale, Rec. S. Marcucci, L'«Idealismo» scientifico di William Whewell, Pisa 1963, 1965, 187-192
  • Fasc. III-IV

  • Arnaldo Pizzorusso, Arte retorica e «conoscenza di sé» nel pensiero di François Lamy, 193-220
  • Giulio C. Lepscky, Aspetti teorici di alcune correnti della glottologia contemporanea (seconda parte), 221-295
  • Salvatore Lilla, Ricerche sulla tradizione manoscritta del «De divinis nominibus» dello Pseudo Dionigi l'Aeropagita, 296-386
  • Alessandro Setti, Replicando sull'ictus, 387-403
  • Antonio Selem, Il senso del tragico in Ammiano, 404-414
  • Claudio Moreschini, Note critiche al Parmenide di Platone, 415-421
  • Note critiche al Fedro di Platone, 422-432
  • Arnaldo Di Benedetto, Rec. G. B. Pigna, Il ben divino, inedito a cura di N. Bonifazi, Bologna 1965, 1965, 433-440
  • Notiziario della Scuola Normale Superiore, 441-448