V Serie, Vol. 10, 2018



  • Fasc. 1

  • «Songs from the Spirit»: the Tradition of Spiritual Verses in Renaissance Italy

    Stefano Santosuosso, Introduzione, 3-7
  • Luca D'Onghia, Costruire la santità. Primi appunti sulla produzione poetica in onore di Bernardino da Siena (secc. XV-XVI), 9-36
  • Rita Librandi, Dalla devozione popolare ai modelli colti nella poesia spirituale femminile, 37-51
  • Maiko Favaro, She Who 'Aggrandised and Ennobled' Her Gender: the Virgin Mary and the Spiritual Temples of Poems, 53-65
  • Stefano Santosuosso, I 'sonetti spirituali' di Isabella Andreini: lessico, temi e fonti, 67-87
  • Leonardo Giorgetti, Engendering mysticism and stigmatization: Lucrezia Marinella's four sonnets to Catherine of Siena «piagata da Christo», 89-110
  • Studi e ricerche

    Francesco Morosi, A naval official among the gods: Basileia as ταμίας ἐς τὰ νεώρια in Aristoph. Av. 1537-43, 113-124
  • Alessio Mancini, Il commento umanistico a Lucano nel codice Vat. Lat. 3284, 125-166
  • Ginette Vagenheim, «Conviene fare cotali luoghi (aviarii) lontani per mal odore». La reconstitution de la volière de Varron (Rust. 3, 5) par Pirro Ligorio (1512-83), 167-188
  • Alessandro Giardini, Bellori, le 'Vite' e gli scrittori antichi: percorsi di lettura tra Filostrato, Svetonio e Quintiliano, 189-225
  • Stefania Ragaù, Il pensiero politico-religioso di Jacques Bahar e il 'nationalhumanismus' nell'intellighenzia ebraico-sionista di fine Ottocento (1897-99), 227-256
  • Note e discussioni

    Giulia Ammannati, La tradizione manoscritta delle 'Metamorfosi' di Apuleio: considerazioni sulla Classe I, 259-268
  • Tommaso Caliò, Andrea Nicolotti, Francesco Paolo de Ceglia, Le metamorfosi del sangue. Una discussione a proposito di F.P. de Ceglia, 'Il segreto di San Gennaro. Storia naturale di un miracolo napoletano', Torino, Einaudi, 2016, 269-298
  • Francesco Torchiani, Intorno a un giudizio di Roberto Vivarelli su Delio Cantimori, 299-310
  • Fasc. 2

  • Studi e ricerche

    Donatella Erdas, What laws applied to guarantors? Epigraphic evidence for legal procedure affecting personal security in Athens and beyond, 333-357
  • Marco Signori, Variations on a theme by Avicenna in al-Ġazālī’s Maqāṣid al-falāsifa, 359-382
  • Giulia Ammannati, La firma ritrovata: Bonanno e la Torre di Pisa, 383-397
  • Lorenzo Tabarrini, When did clerics start investing? Abbot Uberto and the economics of the monastery of S. Michele di Passignano (c. 1190-c. 1210), 399-434
  • Mattia Zangari, Sulle ultime ricerche in merito alla santità femminile d’età medievale e della prima età moderna. Studi storico-letterari e linguistici, 435-465
  • Luca Burzelli, La 'divisio entis' fra Cusano e Pico. Note sulla traduzione del concetto di 'ens', 467-494
  • Ilaria Morresi, Per una nuova edizione dell'Epistolario di Leonardo Bruni, 495-518
  • Marcello Calogero, Martina Dal Cengio, Fra Tiziano, Simone Bianco e Pietro Aretino. Intorno a tre sonetti di Girolamo Molin, 519-558
  • Paola Giacomoni, Sul metodo analitico. Jacopo Aconcio e René Descartes: un possibile confronto, 559-591
  • Vincenzo Allegrini, Note sull'abisso di Leopardi, 593-610
  • Takashi Araya, Il più grande evento dopo la Conciliazione. Scenari e retroscena della fedeltà dell'episcopato italiano al fascismo, 611-644
  • Note e discussioni

    Nicolò Magnani, In margine a un'indagine sul 'De vulgari eloquentia', 647-655
  • Lucio Biasiori, Teorie e pratiche della secolarizzazione. A proposito di un libro recente, 657-666
  • Andrea Menozzi, Su una recente edizione goldoniana, 667-674
  • Francesco Torchiani, Una famiglia di ebrei-italiani tra esilio e persecuzione, 675-679