II Serie, vol. XXI, 1952



  • Fasc. I-II

  • Vito Fazio-Allmayer, La storicità della filosofia, 1-12
  • Günther Jachmann, Die vierte Ekloge Vergils, 13-62
  • Giusto Monaco, Due note filologiche, 63-69
  • Guido Favati, La glossa latina di Dino del Garbo a «Donna me prega» del Cavalcanti, 70-103
  • Lino Marini, Altri codici per l'edizione critica delle giannoniane «Apologia dell'Istoria civile» e «Professione di fede», 104-113
  • Clemente Merlo, Rec. B. Gerola, Il nominativo plurale in -AS nel latino e il plurale romanzo, (Estr. da «Göteborgs Högskolas Årsskrift» LVI, 1) Göteborg 1950, 114-121
  • Alessandro Perosa, Rec. A. Di Costanzo, Odi ed epigrammi latini, Napoli 1950, 121-124
  • Claudio Cesa, Rec. G. W. F. Hegel, Propedeutica filosofica, Firenze 1951, 1952, 124-129
  • Fasc. III-IV

  • Leo Pellegrini, I fioretti del glorioso messere Santo Francesco e de' suoi frati, 131-157
  • Werner Kaegi, La Spagna e la Controriforma nel pensiero di J. Burckhardt, 158-173
  • Eugenio Luporini, Nuovi studi sull'architettura medievale lucchese, 174-204
  • Alessandro Setti, Eschilo satirico. II. I frammenti dei Θεωροὶ ἢ Ἰσθμιασταί (Pap. Ox. XVIII 2162), 205-244
  • Ignazio Cazzaniga, Due codici ispanici del «De Lapsu Susannae». Contributo alla storia della tradizione manoscritta dell'omelia pseudo ambrosiana, 245-252
  • Robert Weiss, Per la storia degli studi greci del Petrarca: il Triglossos, 252-264
  • Giuseppe Giangrande, Note su un codice del «De Lapsu Susannae», 265-271
  • Dino Pieraccioni, Rec. G. Pasquali, Storia della tradizione e critica del testo (II ed. con nuova pref. e agg. di tre appendici), Firenze 1952, 272-279
  • Sergio Donadoni, Rec. A. B. Hornemann, Types of Ancient Egyptian Statuary, Kopenhagen 1951, 280-282
  • Riccardo Ambrosini, Rec. A. Lichtenhahn, La storia di ove, dove, donde, onde, di dove, da dove, Berna 1951, 283-289